?>

RECENSIONE DEL FILM “IL PIANETA VERDE” DISPONIBILE SU NETFLIX

Il Pianeta Verde è un film uscito nel 1996 e firmato Coline Serraut (nota a tutti per Tre uomini e una culla), qui regista, sceneggiatrice e attrice. La pellicola è stata fortemente osteggiata e boicottata per i suoi contenuti altamente critici nei confronti della civiltà industriale. Al cinema pare ci sia stato ma per pochissimo tempo (c’è chi dice che invece non ci sia stato mai – io mi scuso ma al tempo non avevo seguito la questione). È stato bloccato e non pubblicizzato perché la visione ne è stata proibita dall’Unione Europea (pensate!) ma, grazie a un tam tam sotterraneo, si è imposto a un pubblico di appassionati e, da qualche mese, è disponibile alla visione su Netflix. Il nostro consiglio è di non perdervelo perché è un vero gioiellino imprescindibile non solo per gli amanti del cinema ma per tutti coloro che hanno a cuore questa umanità

AL CINEMA: RECENSIONE DEL FILM “L’AUDIZIONE”

l secondo lungometraggio della regista Ina WeisseL’audizione. Il film è stato presentato al Toronto International Film Festival, al Bif&st e al festival di San Sebastian, dove Nina Hoss, la protagonista, ha vinto il premio per l’interpretazione.
Distribuito da PFA Films ed Emme Cinematografica, il film è il ritratto di una donna algida, Anna Bronsky (Nina Hoss), insegnante di violino ed ex violinista alle prese con un giovane talento che preparerà per l’ammissione al liceo musicale di Berlino. Anna è una donna complessa e spesso contraddittoria che manifesta questa frattura del sé nei rapporti con gli altri e con se stessa. Le note severe del violino fanno da leitmotiv a una vicenda psicologica drammatica che ti avvolge e coinvolge nella sua sinfonia.
Da vedere

Recensione in anteprima del film “Tra due mondi” di Emmanuel Carrère

Uscirà nelle sale il prossimo 7 aprile per Teodora Film, il film che segna l’atteso ritorno alla regia di uno dei più amati scrittori francesi, Emmanuel Carrère, e, contemporaneamente, di una delle più apprezzate e affermate attrici francesi viventi, Juliette Binoche.
Il film ha aperto la Quinzaine des Réalizateurs a Cannes e, qualche giorno fa, la Dodicesima edizione di Rendez-Vous, il Festival del Nuovo cinema francese, che si svolge al Nuovo Sacher di Roma.
La pellicola si ispira al romanzo-inchiesta Le Quai de Ouistreham dell’affermata giornalista francese Florence Aubenas, dove si denunciano le estreme condizioni di lavoro a cui sono sottoposte lavoratrici e lavoratori che svolgono le pulizie sul traghetto che attraversa La Manica

Recensione in anteprima di “Dream Horse”: un invito a credere che i sogni si avverano

Prodotto da Lucky Red, il film del regista Euros Lyn, con Toni Colette, Damian Lewis, Owen Teale, racconta la storia vera di un gruppo di amici che, convinti dall’inguaribile sognatrice Jan, uniscono le forze per dar vita a un sogno: raggiungere il successo grazie a Dream Alliance, cavallo da corsa, un puledro che allevano e addestrano con la speranza di vederlo trionfare nelle competizioni ittiche più importanti.
Una storia che nel 2009 ha fatto il giro del mondo ed è diventata oggi un film già presentato lo scorso anno al Sundance Film Festival e al cinema dal 1° luglio

Profumi d’autunno

Per rendere omaggio alla stagione autunnale e, anche a causa delle restrizioni che ci impongono di passare molto più tempo a casa, che cosa c’è di meglio che lasciarsi avvolgere dalle fragranze autunnali sorseggiando un te’ di qualità guardando un bel film o leggendo un bel libro? Ecco i suggerimenti per voi in perfetto stile autunnale