Vini d’arte: Ilenia Carbonara e la collaborazione con l’enoteca la “Vite Turchese”

In questo anno così difficile per l’Italia e per tutte le attività che fanno grande la nostra splendida nazione, è una grande gioia potervi introdurre una persona di grande talento, che ha avuto una geniale intuizione: unire due eccellenze del Made in Italy, il mondo dell’arte e quello del vino. Lei è Ilenia Carbonara, alias La Sommelier dell’arte (a breve sul blog anche un’intervista a lei dedicata). Carbonara, in collaborazione con l’enoteca La Vite Turchese, situata a pochi passi dal Museo di Barolo, città eletta lo scorso novembre Città del vino 2021, ha dato vita a un progetto fresco e originale. Conosciamolo insieme ai suoi vini che “parlano d’arte”

di Francesca Ratti

L’enoteca è gestita da Stefano e Elisabetta, due giovani sommelier appassionati di vino che vantano un’approfondita conoscenza dei vini italiani – piemontesi in particolare -, ma anche del resto del mondo, dalle Americhe all’Africa, passando per Asia e Oceania.

Oltre a fornire ai propri ospiti un vero e proprio percorso di degustazione personalizzato, ricco di informazioni ma al contempo divertente, nel quale è anche possibile assistere a un’illustrazione guidata in cui Stefano mostra sulla mappa i terreni dai quali provengono i vini degustati, raccontandone le peculiarità e il ciclo di produzione, si possono degustare i migliori prodotti tipici della gastronomia piemontese, tra cui la salsiccia di Bra, salumi e formaggi a Km 0 lavorati da produttori di nicchia, focacce, salse e salami.

Il progetto Vini d’arte, si basa sulla proposta di tre selezioni vinicole di altissimo pregio, con prodotti di eccellenza provenienti da cantine piemontesi, caratterizzate da una produzione di nicchia proposti dell’enoteca La Vite Turchese e abbinate dalla Sommelier dell’arte a tre differenti artisti, li cui tratti stilistici sono associabili alle caratteristiche organolettiche dei vini

Ilenia  Carbonara è nata nel 1992, dopo la laurea in Scienze dei Beni culturali ha lavorato per un anno e mezzo nella galleria Pisacane di Milano e per un anno presso l’ufficio stampa Lucia Crespi. All’inizio del 2020 ha deciso di provare a mettersi in proprio, aprendo il suo personale ufficio stampa La sommelier dell’arte, con il quale svolge attività di press officer per artisti, gallerie e aziende enogastronomiche.

Dal 2017, inoltre, scrive per Artspecialday e, dalla fine del 2019, anche per il prestigioso JamesMagazine. Adora l’arte (soprattutto quella “psicologica” di Hopper, De Chirico e Friedrich) e il buon vino. Dall’anno prossimo il suo intento è quello di poter iniziare anche l’attività di accompagnatore turistico, portando i propri ospiti in giro per l’Italia e il Sud della Francia, alla scoperta di arte e vigneti mozzafiato.

Vini d’arte: Natale 2020

La Selezione Caravaggio è dedicata ai grandi intenditori ed è composta da tre differenti tipi di Barolo: Barolo Bruna Grimaldi 2016, Barolo Viberti 2016, Barolo Schiavenza 2016.

Selezione Caravaggio: Barolo Bruna Grimaldi 2016, Barolo Viberti 2016, Barolo Schiavenza 2016

Questa esclusiva selezione traduce in vino i tre momenti dell’arte caravaggesca, caratterizzata inizialmente da un colore più tenue, espressioni gentili e forme morbide, caratteristiche del Barolo Bruna Grimaldi, delicato nei profumi e nel colore e dalla tannicità appena accennata.

Il Barolo Viberti rappresenta l’età di mezzo, dove in Caravaggio i colori iniziano a farsi più intensi, le forme più volumetriche, i soggetti assumono posizioni e caratterizzazione psicologica sempre più complessi. Si crea così un parallelismo perfetto con questo vino, che presenta un colore più intenso rispetto al precedente, con una complessità olfattiva maggiore.

Infine l’ultimo periodo di Caravaggio, caratterizzato da uno sfondo nero intenso e profondo e una complessità scenica di altissimo livello, fanno da parallelo al Barolo Schiavenza, un vino assolutamente complesso, dedicato ai buoni intenditori: dal colore rubino molto consistente, dai fitti tannini, dall’estrema varietà di sentori, dal gusto ampio e profondo.

Bacco adolescente – Caravaggio

Selezione Caravaggio

Offre un viaggio di progressive intensità di colore, strutture e astringenze che traduce in vino il dolce-amaro caravaggesco, ricordando con il suo alternarsi di gusto e vivacità, il caratteristico gioco di luce e ombre dell’artista, racchiuso in un’unica tela magistralmente domata.

Selezione Caravaggio

Barolo Bruna Grimaldi 2016, Barolo Viberti 2016, Barolo Schiavenza 2016.

Costo: 150 euro – Spedizione inclusa

Selezione Andy Warhol

È dedicata agli amanti delle bolle in tutte le sue sfumature ed è composta da una bottiglia di Champagne Voirin Jumel Blanc de Blancs Grand Cru, intercambiabile con una bolla piemontese Franco Conterno Nebbiolo Metodo Classico Brut, dalla bolla Berutti Alta Langa Rosé, e da La Caudrina Moscato d’Asti Galeisa.

Selezione Andy Warhol Italia: Franco Conterno Nebbiolo Metodo Classico Brut, Berutti Alta Langa Rosé La Caudrina, Moscato d’Asti La Galeisa

Tutti e tre i vini sono caratterizzati da colori vivaci, peculiarità che accompagnano lo stile pop per eccellenza.

La selezione, variegata nella sua proposta, unisce vini destinati ad abbinamenti differenti, dolce-salato, adatti in pratica a ogni gusto, riprendendo in tal modo il principio dell’arte pop, che si pone l’obiettivo di essere compresa e apprezzata da tutti, a prescindere dalla classe sociale.

Questa selezione è composta da vini “sparkling” che invogliano alla condivisione e alla festa, perfetti per i momenti di allegria, per portare brio e colore alle cene.

È un omaggio alla pop-art, che questi capolavori in bottiglia rappresentano attraverso i loro freschi profumi e le loro sfumature intense.

Andy Warhol: Marilyn Monroe

Selezione Andy Warhol Francia

Champagne Voirin Jumel Blanc de Blancs Grand Cru, Berutti Alta Langa Rosé, La Caudrina Moscato d’Asti La Galeisa.

Costo: 130 euro

Selezione Andy Warhol Italia

Franco Conterno Nebbiolo Metodo Classico Brut, Berutti Alta Langa Rosé La Caudrina, Moscato d’Asti La Galeisa.

Costo: 115 euro

Spedizioni incluse nel prezzo.

Selezione Jackson Pollock

È stata creata appositamente per un pubblico fuori dagli schemi, amante del buon vino. Si tratta di vini caratterizzati da un affinamento semplice ma con un risultato olfattivo esplosivo.

Una Barbera d’Alba Raineri, un Roero Arneis Bruno Giacosa e un Nebbiolo Cascina Garetta sono tre vini assolutamente differenti tra loro per complessità, gusto e processo di vinificazione, ma simili grazie a due fondamentali qualità: l’intensità del gusto e la vivacità visiva.

Selezione Jackson Pollock: Roero Arneis Bruno Giacosa, Nebbiolo Cascina Garetta, Barbera d’Alba Raineri

Tutto ciò si rispecchia totalmente nell’arte di Jackson Pollock, artista esponente dell’espressionismo astratto, conosciuto come Action Painting, opere “immediate”, semplici nella loro struttura, vivaci nei colori e liberi nella loro interpretazione.

Action Painting – Jackson Pollock

Queste caratteristiche si riscontrano anche nei tre vini proposti, adatti a palati propensi a farsi sorprendere da una proposta inaspettatamente esplosiva, semplice all’apparenza ma decisa nel gusto. Tre vini che raccontano il Piemonte più genuino, attraverso un processo di vinificazione base che rende istantaneamente naturale la beva. Disarmanti per la loro eleganza, esplodono al gusto come i colori di una tela dell’artista statunitense.

Selezione Jackson Pollock

Barbera d’Alba Raineri, Roero Arneis Bruno Giacosa, Nebbiolo Cascina Garetta.

Costo: 100 euro

Spedizione inclusa nel prezzo

Per info e prenotazioni

lasommelierdellarte@gmail.com

https://laviteturchese.it

La selezione scelta dal cliente sarà accompagnata da una mail contenente una video-descrizione dei vini curata da Stefano e da un approfondimento d’arte sull’artista relativo curato da Ilenia.

Post Author: Francesca Ratti

Francesca Ratti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *