Festival di Sanremo 2021: i cinque favoriti di Lady Be

È iniziata martedì 2 marzo la kermesse più attesa dagli italiani. Quest’anno, forse, lo è ancora di più data ormai la mancata possibilità di muoversi alla sera e di avere distrazioni da quello che, da tradizione, è considerato il palco più importante per le esibizioni dei talenti della canzone italiana. Noi di #alpassocoitempi non potevamo sottrarci dal raccontarvi del 71esimo Festival della canzone italiana per la prima volta nella storia senza pubblico e facendolo, come sempre, con un punto di vista particolare. Quello che vi proponiamo oggi, infatti, è una sorta di pronostico che ha fatto per noi l’artista Lady Be che ha realizzato opere con materiali di riciclo a soggetto musicale. Scopriamo allora insieme a lei le sue preferenze e conosciamo meglio quest’artista così particolare

di Alessandro Delfiore

A metà del Festival di Sanremo 2021 abbiamo voluto chiedere all’artista Letizia Lanzarotti,in arte Lady Be*, quali siano i suoi cinque cantanti favoriti per la vittoria finale.

Lady Be è un’artista sensibile al tema ambientale, realizza opere d’arte con oggetti di plastica riciclata.
La maggior parte degli oggetti vengono raccolti proprio dall’artista sulle spiagge per affrontare il tema dell’inquinamento marino e parlare di sostenibilità ambientale.
Tra le opere più importanti di Lady Be figurano ritratti da Modugno a Battisti, da Madonna a Paul McCartney, raccolti nella mostra I volti musicali nati dal riciclo esposta all’Aeroporto di Malpensa da settembre 2019.



I cinque candidati di Lady Be per la vittoria finale

1) Colapesce e DiMartino con la canzone Musica leggerissima.

Nella foto osserviamo Colapesce con l’artista Lady Be durante il concerto del Primo Maggio a Roma 2019. Il cantante ha autografato un pesce stilizzato sull’eco-opera dell’artista.

2) Lo Stato Sociale con Combat Pop.

Dopo il secondo posto ottenuto con Una vita in vacanza, il gruppo potrebbe confermarsi ai primi posti del Festival di Sanremo 2021.

Nella foto ecco Lodo Guenzi, frontman del gruppo, sempre al Concertone del Primo Maggio 2019 a Roma, che scrive “Nulla è perduto” in relazione al materiale riciclato, che trova nelle opere di Lady Be una seconda vita.

3) Coma Cose con la canzone Fiamme negli occhi.

Il duo parla d’amore, come nella tradizione del Festival, e potrebbe entrare almeno nella top 10.

Nella foto ecco Francesca Mesiano, conosciuta come California, 31 anni, con Lady Be, nel backstage del Concertone del Primo Maggio a Roma nel 2019.

4) Ghemon con il brano Momento Perfetto.

Il rapper di Avellino racconta la sua vittoria contro la depressione con un nuovo look e nella fotografia è con Lady Be al concertone del Primo Maggio mentre l’artista gli regala il catalogo della mostra d’arte dedicata alla musica e al riciclo.

5) La Rappresentante di Lista con la canzone Amare.

Il duo composto da Veronica Lucchesi, 33 anni, e Dario Mangiaracina, 35 anni, di Palermo, potrebbero arrivare in fondo dopo l’esibizione dello scorso anno con Rancore.

Nella foto, al Concertone del Primo maggio 2019 autografano l’opera di Lady Be, apprezzandone il messaggio ecologico.


E per ultimo, la vera rivelazione per Lady Be è Fulminacci con la canzone Santa Marinella.

Dopo aver vinto la Targa Tenco, a 23 anni, per il cantautore potrebbe arrivare la consacrazione.

Nella foto ecco che autografa un fulmine sull’opera di Lady Be, che ricorda il suo nome d’arte.
Auguriamo una buona fine visione del 71esimo Festival della canzone italiana all’insegna del messaggio ambientale e, per tutti gli appassionati di Lady Be, tra marzo e aprile 2021, potrete vedere le sue opere esposte nella mostra istituzionale a Palazzo Cicogna di Busto Arsizio in provincia di Varese.
La mostra, dal titolo Plastica per l’arte – il valore del riciclo, sarà presente all’interno di Uno Spazio per l’arte in collaborazione con il Maestro Andrea Polenghi.

*Chi è Lady Be

Lady Be, pseudonimo di Letizia Lanzarotti, nata a Rho (MI) nel 1990, è un’artista contemporanea italiana. Dal 2009 realizza opere d’arte costituite interamente da oggetti di plastica di recupero. Collabora con Legambiente e Fai e nel 2019 ha collaborato con Disney Pixar, reinterpretando con la sua tecnica alcuni dei principali personaggi di Toy Story 4. Le sue opere sono esposte a Milano Malpensa (aeroporto) dal 2019.

Infatti, Lady Be realizza performance live ed esposizioni speciali non espressamente nei contesti artistici tradizionali, come la sua esposizione di opere a soggetto musicale riservata al backstage del Concertone del 1 Maggio a Roma, e la performance live alla Fiera K di Düsseldorf 2019, la più importante fiera delle materie plastiche al mondo.

Espone in Musei, Palazzi, Monumenti, Fondazioni, Gallerie in varie città: New York, Parigi (sulla Torre Eiffel), Amsterdam, Londra, Barcellona, Berlino, Düsseldorf, Lisbona, Bruxelles, Malta, e nelle principali città Italiane.

Tra le mostre istituzionali italiane selezionate, nel 2016 a Milano (Brera) presso l’Ex Studio di Piero Manzoni, nel 2017 all’intero dello storico Palazzo Oddo di Albenga (SV), nel 2018 al Castello Visconteo di Pavia (Musei Civici) e in allestimento (inaugurazione prevista entro fine marzo 2021) a Palazzo Cicogna, Busto Arsizio (VA).

Post Author: Valeria Cudini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *